startup innovative

adempimenti periodici obbligatori per startup innovative

Entro 30 giorni dall’approvazione del bilancio, e comunque entro sei mesi dalla chiusura di ciascun esercizio, il rappresentante legale deve attestare mediante autocertificazione il mantenimento del possesso dei requisiti previsti dalla legge, depositando tale dichiarazione presso il Registro delle imprese. In caso di omissione di tale adempimento verrà disposta la cancellazione dalla sezione speciale con conseguente perdita dei benefici fiscali tributari.

Queste informazioni devono essere preliminarmente inserite nella piattaforma informatica http://startup.registroimprese.it/ in sede di compilazione del profilo dell’impresa, ed aggiornate a seguito dell’approvazione del bilancio e prima dell’invio dell’istanza di aggiornamento al Registro delle Imprese.

Riguardo le modalità di redazione del bilancio il Ministero dello Sviluppo Economico con parere del 17.11.2016 ha precisato che le startup innovative che intendano avvalersi del requisito delle spese di ricerca e sviluppo, dovranno continuare a redigere il bilancio d’esercizio con allegata la nota integrativa nella quale devono essere descritte tali spese.

Con decreto-legge 14 dicembre 2018 n. 135 conv. con legge 11 febbraio 2019 n. 12 è stato invece soppresso l’adempimento semestrale di aggiornamento delle informazioni, previsto in origine per le start up innovative e gli incubatori certificati.

Costo : € 104,00. Necessario il dispositivo di firma digitale del legale rappresentante

sezione menù : CCIAA – Registro Imprese

sottosezione menù : start up