decesso socio

In caso di decesso di un socio di una SRL/SRLS è obbligatorio effettuare una comunicazione per il trasferimento delle quote sociali pro indiviso agli eredi.

E’ necessaria la seguente documentazione :

  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la notizia e la data del decesso del socio
  • l’indicazione e individuazione degli eredi e della loro accettazione (schema ad albero genealogico)
  • la data in cui è stata presentata all’Agenzia delle entrate la dichiarazione di successione oppure la condizione di soggetto non obbligato alla presentazione della dichiarazione di successione;
  • l’inesistenza fra gli eredi di soggetti minori o incapaci ovvero l’indicazione di quali essi siano
    • in caso di erede minore, incapace o soggetto diverso da persona fisica si allega l’accettazione dell’eredità con beneficio di inventario ricevuta dal notaio o dal cancelliere del Tribunale.
  • gli estremi del rappresentante comune e suo domicilio.

Legittimato al deposito è un erede, e deve essere munito del dispositivo di firma digitale

Costo : € 261,00 comprensivo di diritti e bolli per la CCIAA

Nel caso invece di decesso del socio di una SNC/SAS, il socio amministratore, o l’amministratore provvisorio, devono dare comunicazione entro 30 giorni dalla data del decesso al Registro delle Imprese.

Necessario il dispositivo di firma digitale

Costo : € 255,00 comprensivo di diritti e bolli per la CCIAA, salvo variazioni o integrazioni in caso di società Artigiana e modifiche per attività regolamentate

I soci superstiti dovranno procedere alla modifica dei Patti Sociali con atto pubblico o scrittura privata autenticata.

Nel caso in cui la Società resti con un solo socio, entro 6 mesi dovrà essere ricostituita la pluralità dei soci tramite modifica dei Patti Sociali con atto pubblico o scrittura privata autenticata.

Decorsi i 6 mesi, la società si scioglie ed entra nella fase della liquidazione ai sensi dell’art.2272 c.4 codice civile

sezione menù : CCIAA – Registro Imprese