procacciatore d’affari

Procacciatore d’affari è colui che promuove la conclusione di contratti in favore di un preponente al fine di incrementarne la clientela.

La sua attività consiste nel procurare opportunità commerciali e potenziali clienti interessati ai prodotti o ai servizi offerti dal preponente, che può essere una persona fisica o una società.

I procacciatori d’affari possono essere iscritti nel Registro delle Imprese esclusivamente previa esibizione di almeno una lettera di incarico contenente i dati del soggetto mandante, il prodotto/servizio oggetto della lettera d’incarico e la data di inizio del rapporto.

I procacciatori d’affari nel settore immobiliare per essere iscritti devono invece possedere i requisiti previsti dalla L. 3 febbraio 1989 n.39.

L’istanza dovrà essere corredata dalla relativa Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) ai fini dell’autocertificazione del possesso dei requisiti morali e professionali.

Costo :

  • nel caso di Società, € 115,20 comprensivi di diritti di segreteria per la CCIAA. Necessario il dispositivo di firma digitale del legale rappresentante ; alcune CCIAA accettano ancora copia del documento di identità e procura firmata.
  • nel caso di Ditta Individuale, i costi variano a seconda che si debba iscrivere la Ditta con contestuale inizio attività, che si debba dichiarare l’inizio attività per una Ditta già iscritta come inattiva, oppure che si debba modificare l’attività di una Ditta già iscritta come attiva

sezione menù : CCIAA – Registro Imprese