deposito bilanci

Secondo quanto previsto dall’art. 31 della L. 340/2000 e successive modifiche, il deposito dei bilanci deve avvenire esclusivamente in formato digitale e per via telematica. Il D.P.C.M. del 10/12/2008 ha previsto che i bilanci di esercizio e consolidati devono essere predisposti nel formato elettronico elaborabile XBRL.

In particolare la presentazione in formato XBRL è prevista per le istanze di deposito dei bilanci :

  • ordinari
  • abbreviati
  • microimprese
  • consolidati d’esercizio
  • situazioni patrimoniali di consorzi

Tutti gli altri file devono essere prodotti in formato PDF/A, e dunque il verbale di assemblea e le eventuali relazioni di gestione o dell’organo di controllo.

Per le indicazioni relative alla tassonomia XBRL da utilizzare per la formazione delle istanze si rimanda al link https://it.xbrl.org/news/xbrl-italia

Se il bilancio in XBRL differisce in maniera sostanziale e non puramente formale dal documento approvato dall’assemblea, in quanto la tassonomia XBRL non è sufficiente a rappresentare la particolare situazione aziendale, deve essere depositato il prospetto contabile e/o la nota integrativa anche in formato PDF/A.

La domanda di deposito del bilancio può essere firmata:

  • da un amministratore della società o dal liquidatore della società;
  • dal professionista incaricato
  • da un rappresentante dell’amministratore o del liquidatore della società cui sia stato conferito incarico tramite procura

Necessaria su tutti i file la firma digitale o del legale rappresentante, o del professionista incaricato, o dell’intermediario. A seconda del firmatario dell’istanza, variano tutte le dichiarazioni di conformità richieste per i documenti e per il file XBRL.

Costo : € 202,50 comprensivo di diritti e bolli per la CCIAA.

sezione menù : CCIAA – Registro Imprese